24/04/08

Test: sei una test di Munch?!

Nell'universo di noi sfrante si configura un misterioso mondo che cerca di canalizzarci nei luoghi comuni che spesso attanagliano la nostra vita. Uno di questi è la moda: infatti il sito Gay.Tv propone un simpatico test per scoprire se sei un Fashion Victim. Nel collettivo immaginario generale un Fashion Victim è una persona che segue la moda, qualunque essa sia. Coco Chanel ha detto "La moda passa, ma lo stile resta". Quello che mi domando io è cosa possa essersi insinuato nella testa degli autori di questo test per pensare che con 12 domande si definisca se uno è fashion victim oppure no. Probabilmente uno di loro ha mangiato la peperonata la sera, ha sognato Miuccia Prada che lo usava come zerbino per salire sull'aereo ed ha partorito questa idea del Fashion Victim.

Ho fatto il test e devo dire che ne sono rimasto sorpreso. Il mio profilo è il seguente "Sei definitivamente fashion-victim. Per riprenderti da una delusione d'amore o dallo stress dell'ufficio, la tua risposta : shopping sfrenato in puro stile ossessivo compulsivo. Dai più importanza all'apparenza che alla sostanza, ben consapevole del fatto che la tua immagine esteriore la prima informazione che le altre persone percepiscono di te. Dietro i tuoi occhiali di Gucci all'ultima moda si cela per un animo insicuro e sensibile, alla continua ricerca di approvazione da parte dei tuoi simili, che riesci a stimare di più se indossano la camicia giusta". Chi mi conosce sa benissimo che non è così...Forse...Va bene, lo ammetto un po' sono come mi descrive il test. Non c'è nulla di male in fondo, solo che io non seguo la moda. Io la moda la creo. Non voglio con questa frase ergermi ad alto giudice del gusto e dell'eleganza, ma sinceramente so ben riconoscere determinate categorie di persone che possiamo trovarci davanti nella nostra vita
  1. Stile Curtney Love: Ti sbatti addosso la prima cosa che capita, abbini le scarpe al cappello invece che alla cintura, sembra che ti abbia truccato Aleandro Baldi che ha appena deciso di fare la Drag Queen
  2. Stile Antonella Clerici: Impossibile non notarti, hai appena indossato qualcosa di estremamente vaporoso, pomposo, in una parola: GROSSO! Tuttavia lo stile rimane semplice, ma ti sta male comunque. Hai uno spiccato senso del gusto, peccato sia un pessimo gusto.
  3. Stile Troia: indossi qualcosa che non lascia dubbi e dice "Stasera voglio trombare". Applichi le regole dei 4 assi del Gip alla perfezione, se sei snello indossi qualcosa di estremamente aderente per mostrare il sedere che hai con cura modellato sullo Step della palestra buttando giù un'immonda grassona che inutilmente tentava di perdere peso lì sopra.
Questi sono solo alcuni esempi. Proprio come diceva Chanel, la moda è un qualcosa che passa, non resta mai uguale. Quello che resta sempre è lo stile, che ci contraddistingue gli uni dagli altri. Fermo restando che le persone non sono da giudicare soltanto per l'aspetto esteriore, come dice il test purtroppo il nostro aspetto è la prima informazione che diamo di noi agli altri ed è quindi bene curarlo.

Passiamo all'altro test "Quale Spice Girl sei?!". Altro clichè, tutti i gay adorano le Spice o le osannavano alle scuole medie...Premettendo che io stravedevo e ancora stravedo per le Spice, ho fatto di corsa questo test. La mia preferita è e sempre rimarrà lei, il mio profilo mi dice che sono una Ginger Spice "Se vuoi qualcosa, non ce n'e' per nessuno: te la prendi! Sei determinato, ambizioso e sai come ottenere cio' che desideri. Nonostante la tua apparente forza, pero', in te si nasconde anche un animo fragile e insicuro. A volte hai paura di non essere come dovresti, ma fai di tutto per mascherarlo. Dovresti essere meno spaventato dal mostrarti per come sei realmente". Probabile, molto probabile, insomma sono caparbio questo sì, ma non dispotico come si dice qui!

Insomma alla fin fine sembra proprio che io rispecchi tutti i luoghi comuni, ci manca solo che vada in giro con le alucce d'angelo a torso nudo, ma per quello aspetto di fare ancora un minimo di fisico. Eh sì, perché l'altro giorno mentre mia nonna vedeva in tv l'ennesimo servizio sui gay pride mi fa "Ma poi io sti gay in giro non li ho mai visti, ma sta gente è veramente convinta che vadano girando sempre vestiti così?! Si beccherebbero una polmonite! No, secondo me vanno in giro vestiti normalmente, sti giornalisti si sbagliano...". Io adoro mia nonna. Ora attendo solo il momento giusto per il test "Sei master o Slave?!" Per quello ci vuole l'ormone a tremila!

1 commenti:

halfblood ha detto...

sei sempre la solita! unica!