18/11/07

Decalogo del trash universitario

Lo so, lo so miei cari (molto cari), numerosi (se arriviamo a dieci è un mircacolo) ed assidui (eufemisticamente parlando) lettori. Non scrivo da un bel po', ma sfortunatamente impegni di studio mi tengono lontano dal Blog. Ancora una volta mi trovo a scrivere ispirato durante una battuta di caccia all'Orientale. Avendo appena salutato "Il divino" sceso dall'alto delle aule di palazzo Giusy a salutarmi sono pronto a postare su argomenti di interesse altamente umanitario. I nostri occhi sono ogni giorno sottoposti a stress di ogni tipo, ma per ora mi preme soffermarmi su un decalogo o hit parade se preferite, di trash things, tipico di studenti universitari.

10. Il marsupio: passato di moda ormai da secoli, ci sono persone che ancora si ostinano ad indossarlo, mettendo inevitabilmente in evidenza le prosperose panze di cui sono fornite.

9. Codini in stile Chun Li: Avete presente la lottatrice asiatica di Street Fighter?! Personalmente vi sconsiglio di imitarla con quei piccoli ammassi di capelli ai lati, ornati e tenuti su allo stesso tempo da improponibili e orridi codini colorati.

8. Telefono alla cintura: Volete mettere in mostra il vostro ultimo acquisto tecnologico?! Spiattellare il vostro telefonino sulla cintura a mo' di pistolero è il modo peggiore per farlo. Non avete una vita sociale?! Non c'è qualcuno che si interessi del fatto che siete vivi e non morti vi contatti al cellulare?! Allora che lo avete comprato a fare questo telefono?! Son soldi buttati!

7. Colori assurdi dei capelli: perché non vi arrendete a tenere il vostro colore naturale?! Insomma dico io, vada anche che una bionda voglia diventare mora, o viceversa, ma il fucsia, il blu o il rosso fuoco secondo me sono un bel po' esagerati! Siamo mica in un film di fantascienza!

6. Ombretto dorato o argentato: Vi pare?! Cioè, voglio dire, a me sembra alquanto assurdo che qualcuno si metta, per venire all'università un ombretto dorato o argentato, come se fosse una delle peggio Drag Queen del Bronx di New York. Sei all'università, mica allo Stonewall Inn!

5. Collana con ciondolo a croce: moda lanciata da uno dei maledetti amici di Maria De Filippi, ha preso piede non solo dalle nostre parti ma un po' dappertutto. Quando fa meno freddo l'occasione è sempre buona per indossare una camicia aperta fino quasi all'ombelico mostrando i fieri muscoli pettorali ed anche qualche addominale (giusto per accendere gli animi di noi perse giovenche universitarie) e indossare la squallidissima croce enorme con tanto di rosario nero e argento.

Ci avviciniamo alla "zona calda" e troviamo

4. I pantaloni alla zuava: Orrendi in qualsiasi modo, forma o colore li si indossi. Spesso li vediamo abbinati a scarpe di vernice con dècolletè, viola o fucsia, mettendo così in risalto i polpacci da calciatore di serie A, male depilati.

3. Orecchini giganti: Avete origini gitane e ne andate fieri?! Siete appartenenti ad una tribù zingara?! Il modo peggiore di dimostrarlo è indossare enormi orecchini; a cerchio, a forma di gong, pendenti fino alle caviglie o in qualsiasi altro modo il mio grido di disperazione rimane uno soltanto: MODERATEVI

2. Scarpe stile "Signora in giallo": lo so, per essere politicamente corretto non dovrei nemmeno nominarle perché c'è qualcuno sempre dentro al mio cuore che ne fa un uso costante, ma non ce la faccio. Quelle scarpette basse, con tacco largo, magari comodissime e larghe all'inverosimile, non posso proprio vedermele davanti agli occhi. Per non parlare poi di quei modelli a scacchiera nero e bianco con i bordi e i fiocchetti rossi....ORRORE!!!

1. Rapper dei bassifondi: ce n'è per tutti, ma non per lui; di pazienza dico. Posso tollerare tutte le altre nove cose che ho descritto qui sopra, ma non uno che veste con pantaloni tre o quattro taglie più grandi di lui, indossa magliette con le quali si potrebbe ricavare un tendone da circo, si agghinda con collanazze dorate maledettamente false e cammina come se dovesse schivare continuamente qualcosa, dondolandosi da una parte e dall'altra e cercando con le mani di non far scendere il pantalone mostrando a tutti la miseria con cui ha a che fare! Non si può vedere gente che veste ancora così. L'alternativo rapper è passato di moda da decenni, oserei dire.


Dunque, posso aprire una petizione online per contrastare questo Horror Show?!

7 commenti:

Halfblood ha detto...

Beh cara mia...in effetti ci sono "mode" o per meglio dire "stili" che sono inguardabili! Sono sempre per il casual con la massima semplicità delle cose! Stravaganza ogni tanto!?!? ben venga! ... ma non mi toccare le scarpe di zia Jess! Lei rappresenta uno die pochi punti fermi della mia vita! ;-) .... (Marte non l'hai ancora picchiata la tua amichetta giovenca?)

__________
Visita: http://flyingwords.ilbello.com
_________________

haunted ha detto...

Chiaro che non ti piacciono i pantaloni alla zuava... meglio quelli alla pescatrice!! :D

Sweethi ha detto...

altro che il piattume che c'è a medicina! Devo decidermi a scendere di più a mezzocannone! per lo meno mi faccio 4 risate a guardare questo popò di gente! (marsupi non ne ho ancora mai visti!)

DaX ha detto...

I capelli colorati non sono trash! Sono un fan della cresta rosso fuoco per capodanno, quindi...

Lore! ha detto...

O mamma!Ma che università frequenti?
Camminando per i chiostri della mia università, si incontra gente di tutti i tipi. Dai testimonial monomarca di una qualsiasi marca del lusso (abbiamo l'uomo D&G, mr First Class, la Burberry gang) o del trash (abbiamo persino l'uomo richmond). Le ragazze sono ovviamente out se non hanno quell'odioso bauletto LV, possibilmente con ciondolo di Hello Kitty o qualche swaroskata Tarina Tarantino.
Ci sono poi i chiattoni e le chiattone che indossano sempre e solo pantaloni a vita basssssissssimissssima e per quanto ci si sforzi di evitare di vedere orribili scene, si riesce sempre a notare il colore dei boxer per i maschietti o del tanga per le femminuccie.
Ma c'è una cosa che li accomuna. Tutti. E tutte. Sono talmente maledettamente spocchiosi e se la tirano così tanto che prima o poi si strapperà.

Miss Kinney ha detto...

Bon, mi sa che da noi siamo messi davvero peggio...si va dal super-spocchios-chic di quelli di economia all'inguardabile di quelli di ingegneria..ma gli elementi più assurdi sono i cross-over...quelli vestiti da fighetti che vanno a fare esercitazioni di laboratorio di elettrico e, per compensazione, quelli vestiti da barboni che vanno a mescolarsi con la fighettaggine ad economia..

^Angel^ ha detto...

@Lore: Frequento giurisprudenza a Napoli alla FedericoII, credimi, è uno show continuo, se leggi altri miei post vedi che sono davvero inguardabili...
@Miss Kinney: Anche al mio ateneo quelli di ingegneria sono inguardabili, vestono sempre con colori tristi e in modo sciatto...per fortuna uno almeno l'ho salvato dal baratro! Vero Ketty?!=P